cinema-home

Search

Programma 2009/10

INGRESSO RISERVATO AI TESSERATI 2009/10

 

 


FILM N°1

"BASTA CHE FUNZIONI"

(t.o. "Whatever works") regia di Woody Allen con Evan Rachel Wood, Larry David
Usa 2009
commedia
durata 92'

 
Boris Yelnikoff, un tempo fisico di fama mondiale ed ora uomo anziano che ha già fallito un tentato suicidio (in seguito al quale la moglie lo ha lasciato), è in lotta con il mondo. Non c'è nulla che consideri positivo e anche le lezioni di scacchi che impartisce a giovani allievi divengono un'occasione di scontro. Finché, un giorno, non incappa in Melody, una giovane miss di provincia che è fuggita nella Grande Mela e dorme in strada. Il burbero Boris cede alle sue richieste e acconsente ad ospitarla per una notte che si trasformerà in mesi sino a divenire un matrimonio. Ma non tutto potrà proseguire pacificamente perché Marietta, la frustrata madre di Melody, riesce a rintracciare la figlia. E non è per nulla contenta di quelle nozze.
   

FILM N°2

"IL GRANDE SOGNO"
regia di Michele Placido con Luca Argentero, jasmine Trinca, Riccardo Scamarcio
Italia 2009
drammatico
durata 104'

Venezia 66° - IN CONCORSO

 
Nicola è un giovane poliziotto che ama il teatro e vorrebbe diventare attore. Laura è una studentessa universitaria di matrice cattolica pronta a lottare contro l'ingiustizia. Libero è un leader del movimento studentesco. Gli anni sono quelli che precedono, attraversano e seguono il 1968 e i suoi rivolgimenti. Nicola, infiltrato dai suoi superiori nel movimento, si innamorerà di Laura e cercherà anche di comprendere un mondo che gli è al contempo congeniale e lontano.
   

FILM N°3

"RACCONTI DELL'ETA' DELL'ORO"
regia di Hanno Hofer, Cristian Mungiu, Constantin Popescu con Alexander Potocean, Teodor Corban
Romania/Francia 2009
commedia
durata 100'


Festival di Cannes - UN CERTAIN REGARD
 
Storie di vita ordinaria in Romania sotto il regime comunista di Ceausescu. La visita dell'ispettore, la fotografia del leader da ritoccare, un maiale consegnato erroneamente vivo da tagliare, l'imbottigliamento dell'aria: cinque leggende urbane bizzarre, ridicole, commoventi. Sono I racconti dell'età dell'oro, quegli ultimi quindici anni di dittatura che hanno visto il paese in ginocchio per la fame e la povertà.
Film collettivo alla maniera della commedia all'italiana degli anni di Risi e Monicelli, concepito collettivamente e non a staffetta, vede alla guida Cristian Mungiu, su tutt'altro registo rispetto a "4 mesi, 3 settimane e 2 giorni", che firma uno dei cortometraggi, in compagnia di Höfer, Marculescu, Popescu e Ioana Uricaru.
   
   

FILM N°4

"BAARIA"
regia di Giuseppe Tornatore con Francesco Scianna, Margareth Madè, Nicole Grimaudo, Lina Sastri, Luigi Lo Cascio
Italia 2009
drammatico
durata 150'


Venezia 66° - IN CONCORSO
 
La storia di una famiglia siciliana che prende le mosse dal ventennio fascista in cui Cicco, sin da bambino apertamente contestatore, è un pastore che ha la passione per la letteratura epica. Suo figlio Peppino, cresciuto durante la guerra, entrerà nelle file del Partito Comunista divenendone un esponente di spicco sul piano locale e riuscendo a sposare, nonostante la più assoluta opposizione della famiglia di lei, Mannina che diventerà madre dei loro numerosi figli che saranno comunque considerati da alcuni sempre e comunque ‘figli del comunista'.

 

 

 

 

 


FILM N°5

"FLASH OF GENIUS"
regia di Marc Abraham con Greg Kinnear, Lauren Graham, Dermot Mulroney
Usa/Canada 2009
drammatico
durata 119'

 
 
Detroit, anni '60. Robert Kearns è un professore universitario che nel tempo libero si diletta ad inventare e progettare nuovi dispositivi e congengni. Quando una delle sue creazioni, il tergicristallo, viene acquistato dalla Ford, Kearns è convinto di aver realizzato il sogno americano che permetterà alla sua famiglia di vivere agiatamente. Tuttavia, invece di riscuotere gloria e denaro, si troverà a portare avanti una battaglia estenuante contro il colosso automobilistico per il diritto di paternità dell'invenzione. L'ostinazione di Kearns metterà a repentaglio la sua famiglia ma il suo profondo senso della giustizia gli darà la forza per andare avanti.
 
 
FILM N°6

"RICKY - Una storia d'amore e libertà"
regia di Francois Ozon con Alexandra Lamy, Sergi Lopez
Francia 2009
commedia
durata 90'

 
 
Liberamente ispirato al racconto "Moth" di Rose Tremain, il film racconta la storia di Katie, operaia in fabbrica e madre single della piccola Lisa, che trova l'amore nel collega Paco e mette al mondo Ricky. L'evoluzione narrativa del film passa ad un sorprendente risvolto fantastico quando al bambino spuntano le ali, all'inizio simili a piccole ali di pollo, che gli permettono di svolazzare libero nell'aria.
   
FILM N°7

"BASTARDI SENZA GLORIA - Inglorious basterds"
regia di Quentin Tarantino con Brad Pitt, Melanie Laurent, Christop Waltz, Diane Kruger, Eli Roth
Usa 2009
drammatico
durata 150'

 
 
Eroi della storia sono un manipolo di soldati ebrei americani, capitanati dal rude tenente Aldo Raine, paracadutati a seminare terrore dietro le linee nemiche della Francia nazista: lo scopo è far strage di tedeschi facendo loro lo scalpo. Ci sono poi una spia attrice, una cineasta ebrea che complottano per uccidere Hitler durante una premiere in cinema di Parigi.
   
FILM N°8

"JULIE&JULIA"
regia di Nora Ephron con Meryl Streep, Amy Adams, Stanley Tucci
Usa 2009
commedia
durata 120'

 
 
Ispirato a due storie vere, il film narra della svolta che Julie Powell (Adams), insoddisfatta del suo lavoro presso una compagnia di assicurazioni, dà alla sua vita sfidando se stessa e preparando in un anno le 524 ricette che Julia Child (Streep) ha riportato nel celebre ricettario "Imparare l'arte della cucina francese".
   

 


FILM N°9

"LO SPAZIO BIANCO"
regia di Cristina Comencini con Margherita Buy, Gaetano Bruno, Giovanni Ludeno
Italia 2009
durata 98'
drammatico

Venezia 66° - In concorso

 
 
Maria, insegnante di italiano in una scuola serale di Napoli, vive da sola, senza genitori né amanti. Tra una confidenza all’amico Fabrizio e un ballo in discoteca, trascorre i pomeriggi al cinema, dove incontra Pietro, ragazzo padre in preda a una crisi isterica del figlioletto. I due si frequentano, hanno una relazione e Maria rimane incinta. Alla notizia, il compagno non ne vuole sapere, rifiuta di partecipare alla gravidanza, non vuole prendersi responsabilità e, quando la bambina nasce prematura, Maria dovrà affrontare il calvario dell’attesa completamente da sola.
 
FILM N°10

"OGGI SPOSI"
regia di Luca Lucini con Luca Argentero, Michele Placido, Lunetta Savino, Isabella Ragonese, Dario Bandiera, Filippo Nigro
Italia 2009
commedia

Festa del cinema di Roma - fuori concorso

 
 
Nel medesimo periodo e nella medesima città quattro coppie si devono sposare. Ci sono gli squattrinati che per non rivelare la loro indigenza ai parenti meridionali imbucheranno settantadue invitati al gigantesco e coattissimo matrimonio tra il mago della finanza (con annessi impicci mafiosi) e la giovane stellina televisiva e c'è la coppia multietnica composta dalla figlia dell'ambasciatore indiano e il pugliese di origini contadine che lavora nel commissariato in cui un PM tutto casa e lavoro si innamora della giovane promessa sposa di suo padre.
Oggi sposi non va liquidato come l'ennesima commedia a sfondo matrimoniale e non va nemmeno considerato un prodotto mediocre del nostro cinema simile a tanta commedia sentimentale ma un ottimo prodotto medio di quelli che andrebbero imitati, replicati e fatti girare.
 
FILM N°11

"GLI ABBRACCI SPEZZATI"
(Los abrazos rotos)
regia di Pedro Almòdovar con Penelope Cruz, Lluis Homar, Blanca Portillo, Lola Duenas
Spagna 2009
drammatico
durata 129'

Cannes 2009 - concorso

 
 
Mateo Blanco è stato un regista. Oggi non lo è più. È un non vedente che ha deciso di tagliare i ponti con il passato cambiando anche nome. Ora firma romanzi, soggetti e sceneggiature con lo pseudonimo Harry Caine. È ancora un uomo affascinante che ha deciso di prendere dalla vita quello che gli può ancora dare ma, al contempo, che sa di avere un grande bisogno dell'assistenza della produttrice Judit e di suo figlio Diego. La donna conosce perfettamente il tragico triangolo che ha visto coinvolto Mateo, il ricco Ernesto Martel e l'affascinante Lena. Harry deciderà di narrarlo anche a Diego.
 
FILM N°12

"500 GIORNI INSIEME"
(500 days of summer)
regia di Marc Webb con Zoey Deschanel, Joseph-Gordon Levitt
Usa 2009
commedia
durata 96'


 
Tom, con una laurea da architetto, lavora presso un editore di biglietti augurali per il quale deve inventare formule che vadano bene dal compleanno alla partecipazione a un lutto. Un giorno viene assunta come segretaria del suo capo Summer, la quale ha come filosofia di vita la regola di non volere un rapporto duraturo. Tom se ne innamora timidamente e lei lo contraccambia. Il film ci racconta, in un continuo andirivieni, i 500 giorni della loro storia a due.

FILM N°13

"AMELIA"
regia di Mira Nair con Richard Gere, Hilary Swank, Ewan McGregor
Usa 2009
drammatico
durata 111'

 
Prima donna aviatrice ad attraversare l'Oceano Atlantico, prima a tentare il giro del mondo, celebrità assoluta del suo tempo, business woman ante litteram, figura animata da un indomabile desiderio di libertà, Amelia Earhart fu resa leggendaria dalla sua tragica sparizione nel nulla, il 2 luglio del '37. Inutili le miliardarie ricerche autorizzate da Roosvelt: il destino la consegnava al mito, alle ipotesi di spionaggio o di tragedia nella tragedia, al ritorno perpetuo nell'immaginario legato ai misteri insoluti, fuori e dentro lo schermo.

   
FILM N°14

"IO, LORO E LARA"
regia di Carlo Verdone con Carlo Verdone, Laura Chiatti, Anna Bonaiuto, Marco Giallini
Italia 2009
commedia
durata 115'


 

 

 

 

 


FILM N°15

"BROTHERS"
regia di Jim Sheridan con Jake Gyllenhall, Tobey Maguire, Nathalie Portman
Usa 2009
drammatico
durata 108'

 
Sam Cahill è un ufficiale in partenza per la sua quarta missione in Afghanistan. Posato e responsabile, è sposato con Grace, ex cheerleader del liceo, ed è padre di due adorabili bambine. Campione nella vita ed eroe in guerra, Sam è il figlio prediletto di Hank, padre suscettibile e veterano del Vietnam legato in seconde nozze con Elsie. I rancori e le frustrazioni del padre ricadono immancabilmente su Tommy, figlio minore e trascurato che ha dissipato il suo potenziale nei boccali di birra e nelle celle delle prigioni. La presunta morte di Sam al fronte costringe Tommy a rivedere e organizzare la sua vita. Deciso a prendersi cura di Grace e delle nipotine, finirà per innamorarsi di lei e per desiderare di appartenere finalmente a qualcuno. Il ritorno improvviso di Sam, sopravvissuto a un incidente e alla prigionia, sconvolgerà gli equilibri familiari costringendo i due fratelli a un confronto diretto.
   




FILM N°16

"LA PRIMA COSA BELLA"
regia di Paolo Virzì con Micaela Ramazzotti, Valerio Mastrandrea, Claudia Pandolfi, Stefania Sandrelli
Italia 2009
drammatico
durata 110'
   


FILM N°17

"VALENTINO - THE LAST EMPEROR"
regia di Matt Tyrnauer con Valentino Garavani, Giancarlo Giammetti
Usa 2008
documentario
durata 96'

 
Il mondo del glamour di Valentino viene mostrato attraverso lo sguardo di Matt Tyrnauer, corrispondente speciale di Vanity Fair. La troupe dal giugno 2005 al luglio 2007 ha girato circa 250 ore. Si tratta di un documentario decisamente interessante e non solo per chi si occupa di alta moda o di personaggi della jet society. Ne esce infatti un ritratto complesso di quello che è stato davvero un 'imperatore'. Tyrnauer riesce a offrire allo spettatore l'immagine di un grande creatore di moda seguendolo nel processo di realizzazione dei suoi capolavori di stoffa cogliendone le intuizioni geniali così come gli improvvisi mutamenti d'umore.
 
   

 



FILM N°18

"AN EDUCATION"
regia di Lone Sherfig con Carey Mulligan, Alfred Molina, Peter Sarsgaard
G.B. 2009
drammatico
durata 100'

 
Il romanzo di formazione sentimentale di una sedicenne che cade nella trappola di un trentenne sullo sfondo dell'Inghilterra del 1961: la liceale Jenny creata dal genio di Nick Hornby è un misto di timidezza, arroganza e passione per l'arte. E David, aprendole le porte del mondo, le sembra la scorciatoia più rapida per fuggire da scuola e famiglia.
 


FILM N°19

"IL MIO AMICO ERIC"
(t.o. "Looking for Eric") regia di Ken Loach con Steve Evets, Eric cantona, Stepahie Bishop
G.B. 2009
commedia
durata 116'

 
Un impiegato delle Poste britanniche vede la sua vita andare sempre peggio. Ha lasciato da trent'anni Lily, suo unico e vero amore. Ora vive con i due figliastri lasciatigli da una donna che non c'è e con uno dei quali ha un pessimo rapporto. Eric, che cerca di non ricordare il passato, ha un solo rifugio in cui cercare un po' di consolazione: il tifo per il Manchester e la venerazione per quello che nel passato è stato il suo più grande campione, Eric Cantona. Ora però Eric ha un nuovo e per lui non secondario problema: la figlia che aveva abbandonato ancora in fasce, ma che non ha mai avuto un cattivo rapporto con lui, gli chiede il favore di occuparsi per un'ora al giorno della bambina che ha avuto, in modo da poter completare in pochi mesi gli studi. Sarà però necessario che Eric si faccia consegnare la neonata da Lily che non ha voluto piu' incontrare dal lontano passato. Qualcuno giunge in suo soccorso in modo inatteso e concretamente irreale: il suo idolo: Eric Cantona
   


FILM N°20

"TRA LE NUVOLE"
(t.o. "Up in the air") regia di Jason Reitman con George Clooney, Vera Farmiga, Anna Kendrick
Usa 2009
commedia
durata 108'

 
Ryan Bingham è un uomo affascinante, un abilissimo tagliatore di teste ed è libero come l'aria. Nel cielo, appunto, trascorre la maggior parte del proprio tempo, in trasferte di lavoro, agognando il prestigioso club dei dieci milioni di miglia. Ma qualcosa accade, tra un aereo e l'altro. Nathalie, una ragazzina neolaureata ha convinto il suo capo che viaggiare è dispendioso e si può benissimo licenziare in videoconferenza, minacciando di riportare Ryan a terra proprio quando il nostro ha da poco incontrato Alex, una trentenne che pare la sua fotocopia al femminile, così orgogliosamente sola da fargli venir voglia di non esserlo più.
   


FILM N°21

"SOUL KITCHEN"
regia di Fatih Akin con Adam Bousdoukos, Moritz Bleibtreu, Anna Bedeke
Germania 2009
commedia
durata 100'

 
Ad Amburgo, un cuoco di origine greca, Zinos, gestisce un infimo ristorante denominato Soul Kitchen. La clientela abituale sono i rozzi abitanti della periferia, interessati solo a tracannare birra e ingurgitare piatti surgelati o preconfezionati. Dentro e fuori dal Soul Kitchen ruota tutto il microuniverso di Zinos e relativi problemi: l'ambiziosa e viziata fidanzata Nadine è una giornalista rampante in partenza per la Cina, il fratello Illias un ladruncolo in libertà vigilata con il vizio del gioco, la cameriera Lucia è aspirante artista che vive in un appartamento occupato abusivamente e un vecchio compagno di scuola, Neumann, è disposto a tutto pur di comprare il locale e rilevarne il terreno. Un'ernia al disco improvvisa impone a Zinos delle sedute di fisioterapia e gli inibisce l'uso cucina, così che viene assunto un nuovo cuoco esperto di haute cuisine che, dopo uno scetticismo iniziale, trasforma il ristorante in un locale molto in voga capace di offrire buon cibo e musica soul.
 
 

 

FILM N°22

"LOURDES"
regia di Jessica Hausner con Lea Seydoux, Bruno Todeschini, Sylvie Testud
Austria/Francia 2009
drammatico
durata 99'

66° MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA - In concorso

 
Christine è una giovane donna costretta sulla carrozzella dalla sclerosi multipla. Rassegnata alla sua condizione di ‘ferma', partecipa a un pellegrinaggio a Lourdes, con la speranza di riacquistare un po' di fiducia nella vita. Sorride sempre, cerca la conversazione con i piacenti giovani volontari dell'organizzazione, si appiglia all'espressività del volto, l'unica parte del corpo che riesce a muovere. Alla gita spirituale partecipano malati nel fisico e nella mente, tutti parte di un micro mondo abituato alla solitudine e scivolato nell'individualismo. Quando i giorni di vacanza stanno per concludersi, accade il miracolo: Christine, piano piano, riacquista sensibilità alle dita, poi alle braccia e alle gambe, fino ad appoggiare i piedi a terra e cominciare a camminare. La guarigione improvvisa sorprende tutti e inaugura crudeli invidie tra i compagni. Nel frattempo Christine si gode il piccolo momento di felicità, ancora incerta sul suo precario futuro.
 

FILM N°23

"IL CONCERTO"
(t.o. "Le concert")
regia di Radu Mihaileanu con Melanie Laurent, Alexei Guskov, Miou-Miou, Valeri Barinov
Francia/Roamania 2009
commedia
durata 110'

 
Andreï Filipov è un direttore d'orchestra deposto dalla politica di Brežnev e derubato della musica e della bacchetta. Rifiutatosi di licenziare la sua orchestra, composta principalmente da musicisti ebrei, è costretto da trent'anni a spolverare e a lucidare la scrivania del nuovo e ottuso direttore del Bolshoi. Un fax indirizzato alla direzione del teatro è destinato a cambiare il corso della sua esistenza. Il Théâtre du Châtelet ha invitato l'orchestra del Bolshoi a suonare a Parigi. Impossessatosi illecitamente dell'invito concepisce il suo riscatto di artista, riunendo i componenti della sua vecchia orchestra e conducendoli sul palcoscenico francese sotto mentite spoglie. Scordati e ammaccati dal tempo e dalla rinuncia coatta alla musica, i musicisti accoglieranno la chiamata agli strumenti, stringendosi intorno al loro direttore e al primo violino. La loro vita e il loro concerto riprenderà da dove il regime li aveva interrotti, accordando finalmente presente e passato.
 

FILM N°24

"INVICTUS"
regia di Clint Eastwood con Morgan Freeman, Matt Damon, Matt Stern
Usa 2009
drammatico
durata 130'

 
Nelson Mandela è il presidente eletto del Sud Africa. Il suo intento primario è quello di avviare un processo di riconciliazione nazionale. Per far ciò si deve scontrare con forti resistenze sia dalla parte dei bianchi che da quella dei neri. Ma Madiba, come lo chiamano rispettosamente i suoi più stretti collaboratori, non intende demordere. C'è uno sport molto diffuso nel Paese: il rugby e c'è una squadra, gli Springboks, che catalizza l'attenzione di tutti, sia che si interessino di sport sia che non se ne occupino. Perché gli Springboks, squadra formata da tutti bianchi con un solo giocatore nero, sono uno dei simboli dell'apartheid. Mandela decide di puntare proprio su di loro in vista dei Mondiali di rugby che si stanno per giocare in Sudafrica nel 1995. Il suo punto di riferimento per riuscire nell'operazione di riunire la Nazione intorno alla squadra è il suo capitano François Pienaar.
 
FILM N°25

"CRAZY HEART"
regia di Scott Cooper con Jeff Bridges, Maggie Gyllehall, Colin Farrell, Robert Duvall
Usa 2009
drammatico
durata 100'

Jeff Bridges - Premio Oscar come miglior attore

 
Ne ha viste di cose nella sua vita Bad Blake, cantante country dal passato illustre e il presente affumicato da sigarette e annegato negli alcolici scadenti dei locali di provincia dove si esibisce per pochi spiccioli. Ha visto 4 matrimoni, un pupillo che suonava nella sua band e ora è ricco e famoso ma al quale non intende aprire i concerti, infiniti paesaggi delle praterie texane e un numero impressionante di motel. A 56 anni suonatissimi la sua vita potrebbe finire da un momento all'altro, se non lo stronca prima la salute saranno i debiti, e a lui del resto non sembra importare molto. Almeno finchè non incontra Jean e Buddy.

 

 

 


FILM N°26

"L'UOMO NELL'OMBRA"
(t.o. "the ghost writer")
regia di Roman Polanski con Pierce Brosnan, Ewan McGregor, Kim Cattrall, Olivia Williams
Usa/G.B. 2010
drammatico
durata 128'

Orso d'argento - Miglior regia al Festival di Berlino

 
L'ex primo ministro britannico Adam Lang vive su un'isola negli Stati Uniti con la moglie, la segretaria e le guardie del corpo. Viene raggiunto da un ghost writer incaricato di rivedere da cima a fondo la sua autobiografia. Lo scrittore va a sostituire il precedente ghost writer che è morto cadendo da un traghetto in circostanze misteriose. In breve tempo lo scrittore comprende di essersi accollato un'impresa scottante e non solo sul piano letterario. Lang viene infatti accusato di avere, nel corso del suo mandato, consentito la tortura di prigionieri sospettati di terrorismo e di avere inconfesssati legami con la Cia.
   

FILM N°27

"DEPARTURES"
(t.o. "Okuribito")
regia di Yoijro Takita con Motoki Masahiro, Ryoko Hirosue
Giappone 2008
drammatico
durata 130'

Premio Oscar 2009 - Miglior film straniero

 
Dopo lo scioglimento dell'orchestra, il violoncellista Daigo (Motoki Masahiro) rimane senza lavoro e decide di ritornare al paese d'origine. Assieme alla moglie Mika (Hirosue Ryoko), docile e mansueta come poche, si trasferisce nella sua vecchia casa in campagna alle porte di Yamagata. Qui comincia a cercare lavoro e si imbatte in un annuncio interessante, raggiunge l'agenzia e scopre che i viaggi dell'inserzione non sono vacanze alle Maldive ma dipartite nel mondo dell'aldilà. Titubante all'inizio, si lascia convincere dagli insegnamenti del capo, il becchino Sasaki (Yamazaki Tsutomu), e ritrova il sorriso perso da tempo. Quando la moglie scopre l'identità del suo nuovo mestiere, scappa di casa e lo abbandona solo in paese, dove in molti cominciano a snobbarlo. Ma il destino sta nuovamente per sorprenderlo, costringendolo a fare i conti con il passato, la morte della madre e l'allontanamento precoce del padre, fuggito chissà dove e mai più rivisto.
   

FILM N°28

"OLTRE LE REGOLE"
(t.o. "The Messenger")
regia di Oren Moverman con Woody Harrelson, Ben Foster, Samantha Morton
Usa 2009
drammatico
durata 105'

Miglior sceneggiatura - Berlino 2009

 
Il sergente William Montgomery soffre ancora dei postumi di una ferita vicino a un occhio riportata in Iraq. Rientrato in patria riceve un nuovo incarico: insieme al Capitano Tony Stone dovrà occuparsi delle visite che vengono assegnate al Casualty Notification Office. Sono i graduati che debbono recarsi presso le famiglie tempestivamente per fare in modo che ricevano la comunicazione del decesso di un congiunto in guerra prima che questo divenga di pubblico dominio. I due iniziano la loro attività trovandosi dinanzi alle reazioni più diverse: c'è chi esplode in crisi di pianto e chi li aggredisce accusandoli di vigliaccheria. Mentre tra loro il rapporto si dimostra difficile Will, che ha una relazione viziata da troppe reticenze, si trova ad annunciare la morte del marito ad Olivia Pitterson e coglie nella donna i tratti di un sentire di cui ha profondamente bisogno. 

 
   

PROIEZIONE OMAGGIO

"E' COMPLICATO"
(t.o. "It's complicated")
regia di Nancy Meyers con Meryl Streep, Alec Baldwin, Steve Martin 
Usa 2010
commedia
durata 120'

 
Jane e Jake Adler hanno tre figli ormai grandi e sono divorziati da dieci anni. Lei gestisce con successo una caffetteria a Santa Barbara, lui prova a gestire la nuova moglie, di venticinque anni più giovane e il capriccioso figlio di lei. La trasferta a New York per il diploma di uno dei loro figli, riunisce Jane e Jake sotto le lenzuola e dà inizio ad una complicata relazione extraconiugale tra gli ex-coniugi, proprio quando Adam, un architetto neodivorziato, si sta teneramente affacciando nella vita da single di Jane. 

 

CINEFORUM > Programma 2009/10

Privacy Policy - Cookie Policy | Copyright © 2015 CINEMAFIUME VERONA. All Rights Reserved. | Web Agency